SCEGLI IL CAMPIONATO

Classifica Serie C2

# Squadra G PTS
1 Sicily Gym 12 30
2 Salina 11 25
3 Real Aci 11 23
4 Peloritana 10 22
5 Savio Messina 11 22
6 Nicolosi 12 19
7 Virtus Milazzo 12 19
8 Merì 12 17
9 Montalbano 11 16
10 Trinacria 12 13
11 Atene 11 9
12 Ludica Lipari 11 9
13 Castroreale 12 6
14 Libertas Zac 12 0

Risultati Serie C2

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il Mortellito vince sul difficile campo di Mascalucia e allunga in classifica

azione di giocoChe non era una partita facile si sapeva, viste le numerose assenze tra le file del Mortellito, ma  oggi i ragazzi barcellonesi non ci stavano proprio a concedere punti agli avversari e con una prova tutto cuore e grinta riescono a espugnare un campo difficile per ogni squadra. Protagonista in assoluto il bomber MIRAGLIOTTA (foto sotto) che da solo riesce a creare scompiglio nella difesa catanese  e consegnare con una tripletta di pregevole fattura la vittoria alla squadra del Longano. Passando alla cronaca, si porta subito in vantaggio il Mortellito  con Giuffrida che salta due  avversari come birilli e deposita la palla in rete con un pregevole tocco e raddoppia subito dopo MIRAGLIOTTA con un preciso tiro sotto l 'incrocio e si va al riposo col risultato di 0-2. Il secondo tempo si apre con un Mascalucia più intraprendente che si porta sull' 1-2 su un tiro di punizione non certo irresistibile e pareggiare 5 minuti dopo. Il colpo e' quello che taglierebbe le gambe a

giuseppe miragliotta. 5

 

chiunque, ma la capolista riprende il pallino del gioco e si riporta nuovamente in vantaggio con MIRAGLIOTTA che sorprende il bravo portiere etneo con un rasoterra preciso, passano soltanto pochi minuti e il pari è servito, anzi il Mascalucia  potrebbe addirittura passare, ma il subentrante portiere ISPOTO si oppone a un tiro libero  gentilmente concesso dall 'arbitro. Mancano soltanto 6 minuti, ma le emozioni non sono ancora finite, MASSARO con una perfetta triangolazione porta i suoi in vantaggio e l'arbitro ancora protagonista concede  l'ennesimo tiro libero e decide di fissare il risultato sul 4-4, mentre ci si avvia a un pareggio quasi scontato, ancora una volta il bomber MIRAGLIOTTA, dimostrando la sua caratura di categoria superiore, segna il meritato 5-4 facendo scorrere i titoli di coda. Oggi si è vista una squadra umile e coraggiosa, che nonostante   la rosa ristretta è stata capace di soffrire, ma vincere un' importante partita che permette di portare il suo vantaggio a più 7 sulla Peloritana, che non è andata al di là del pari sul campo dell' ORSA.  La strada è questa, ma ancora ci sarà molto da lottare per poter raggiungere un obiettivo che BARCELLONA sportiva merita davvero.

primi sui motori con e-max.it

Statistiche

pallone 2.jpg