SCEGLI IL CAMPIONATO

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Calcio Femminile: Catania-Acese 0-4

CataniaCatania – Acese  0-4

L’ultima delle sfide con le grandi si conclude con un risultato già sentito in questa stagione delle rossoazzurre che nonostante un poker subito dall’Acese, resta combattiva e concentrata sul proprio cammino quando ormai il calendario ha tolto le spine più pungenti.

Mister Scuto schiera Musumeci, Furno, Maggio, Di Mauro e Ndiongue sulla linea a 4 di difesa, Calanna, Gambino e Cinnirella a centrocampo, Guardino sulla tre quarti e Coco – Manno in attacco.

La maggiore esperienza e il buon calcio dell’Acese fanno la differenza in questo derby che si conclude con un risultato netto a conferma dell’ottimo campionato fin qui disputato dalle cugine e di una difesa quasi imbattibile che conta solo tre reti subite. Difficile per il Catania sorprendere l’avversario che gioca una partita tranquilla, a ritmi sostenuti e con la giusta concretezza sotto porta. Il primo tempo si chiude con un passivo di tre reti sul Catania che pecca di qualche disattenzione di troppo concendendo due contropiede e una punizione dal limite da cui arrivano le marcature delle ospiti.

Nel secondo tempo il copione non cambia, il Catania tenta l’approccio con qualche tentativo in fase offensiva che però non preoccupa più di tanto le avversarie. Il match scorre senza ulteriori cambiamenti con l’Acese che attende il buon momento per colpire un’ultima volta la difesa di casa, ancora su contropiede in risposta ad un’azione opposta delle rossoazzurre. Il 4 a 0 chiude definitivamente i conti e lascia la classifica delle etnee invariata.

“Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile, il nostro obiettivo era di studiare qualcosa di utile che poi ci servirà nelle prossime partite. Commenta Mister Scuto nel post partita – I goal subiti sono frutto dell’inesperienza oltre che del valore di un avversario che avrebbe comunque fatto la differenza, con o senza i nostri errori. Adesso possiamo pensare ai futuri impegni, abbiamo 4 scontri diretti nelle prossime cinque gare e in ognuna di queste si deciderà molto del nostro campionato. Per cui adesso la concentrazione deve riversarsi in questo senso.”

La prossima settimana l’avversario del Catania si chiama Real Marsico, nel primo degli scontri diretti in cui diventa fondamentale fare punti.

Ufficio Stampa Catania calcio femminile 

 

primi sui motori con e-max.it

Statistiche

pallone.jpg