SCEGLI IL CAMPIONATO

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Calcio Femminile: Il Catania cala il poker al Trani e apre il 2015 con i tre punti

CataniaInizia con il piede giusto il 2015 delle rossoazzurre che in casa contro il Trani conquistano tre punti fondamentali e chiudono il girone di andata a quota 14 in classifica.

Mister Scuto si affida ad un 3-5-2 con Musumeci tra i pali, Furno, Maggio e Morillo in difesa, Zappalà sulla sinistra, Calanna e Guardino centrali, Ndiongue a destra e il duo di attacco Coco – Manno.

Una partita che spiega il suo copione nel primo tempo con un Catania certamente più solido in campo rispetto ad un Trani che parte subito male ottenendo, dopo poco dall’avvio, la prima di quattro espulsioni. Allenatore delle ospiti, due giocatrici e Presidente finiscono sul taccuino del direttore di gara che tiene a bada gli animi ricorrendo al cartellino rosso.

Le padrone di casa non si lasciano però distrarre dall’obiettivo vittoria e con Serena Guardino trovano il gol che sblocca il risultato. Alla tre quartista etnea serve una punizione calciata con precisione per aprire le danze nonostante un rigore sbagliato poco prima. Nel giro dei successivi minuti, al tabellino marcatori si aggiunge Ndiongue che con un potente tiro dai 30 m sorprede il portiere pugliese e sigla il 2 a 0 per il Catania. Siamo sempre nei primi 45’ e questa volta è Coco a metterci la firma sfruttando un contropiede che vale il tris rossoazzurro. Con il risultato in cassaforte le padrone di casa giocano in scioltezza e trovano il poker ancora con Ndiongue che questa volte fa fuori mezza difesa avversaria prima di depositare la palla in rete.

Il 4 a 0 del primo tempo rimane il risultato con cui si conclude il match che nella ripresa non offre grandi emozioni ma un Catania disteso che fa girare la sua panchina e controlla il gioco, ed un Trani che non spinge quasi mai sull’acceleratore declinando alle padrone di casa il possesso di palla.

“Tre punti fondamentali per il nostro percorso, - commenta il coach delle rossoazzurre – che risollevano un pò la nostra posizione e danno morale al gruppo. Oggi chiudiamo il girone di andata con 14 punti sui quali adesso bisogna costruire il nostro impegno per guadagnarci la salvezza. Bene ripartire da una vittoria senza dimenticare che ogni partita andrà giocata con lo spirito combattivo per poter lottare fino alla fine.”

Altra bella notizia in casa Catania è la convocazione di ben 4 rossoazzurre tra le fila della Nazionale Under 17, per Musumeci e Manno la chiamata da Mister Sbardella le impegnerà nel raduno dal 13 al 16 gennaio a Roma mentre per Coco e Ndiongue la possibilità di giocarsi la futura convocazione allo Stage della Nazionale in programma a Coverciano dal 19 al 22 gennaio.

Ufficio stampa Catania calcio femminile 

primi sui motori con e-max.it

Statistiche

pallone_calcio1_web--400x300.jpg