SCEGLI IL CAMPIONATO

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Catania Calcio Femminile: Sconfitta di misura contro l’Audax, 3 a 2 finale sulle rossoazzurre

CataniaSconfitta esterna per il Catania che cede il passo in casa dell’Audax Palmoli con un 3 a 2 finale, frutto di una partita quasi sempre equilibrata ma contaminata da un arbitraggio poco consono allo stile del match.

Mister Scuto opta per un 3-4-3 iniziale con Musumeci tra i pali, Gambino, Maggio e Morillo in difesa, centrocampo da destra a sinistra con Calanna, Di Mauro, Guardino e Ndiongue, e il tridente Coco, Zappalà e Manno.

Il primo tempo racconta di una gara contesa, con il risultato sempre in bilico che poi si chiude sul 2 pari alla fine dei 45 minuti regolamentari. Ma andiamo con ordine: le padrone di casa passano in vantaggio su rigore per poi essere raggiunte dalle rossoazzurre sempre dal dischetto su cui Guardino trova il pari. Il Catania produce gioco, impegna le avversarie e con Coco trova la rete che ribalta il risultato costringendo le abruzzesi a recuperare. L’Audax non si fa intimorire dallo svantaggio e dopo vari tentativi riesce a ripristinare l’equilibrio trovando il 2 a 2 con cui si va negli spogliatoi.

Nella ripresa calano i ritmi, le rossoazzurre commettono qualche errore di troppo frutto probabilmente di un calo di energie mentali che si trasformano nell’occasione ghiotta che le padrone di casa non falliscono. Contropiede che buca la difesa rossoazzurra e 3 a 2 per l’Audax. Il Catania si scopre  un pò di più in difesa nel tentativo di agguantare il pari ma il match si chiude così, tre punti per le abruzzesi quando siamo alla 6° giornata di campionato.

A fine gara il coach delle etnee commenta: “La partita è stata tutto sommato equilibrata, abbiamo commesso sicuramente troppi errori che hanno permesso all’Audax di vincere, merito a loro che hanno messo qualcosa in più nella convinzione. Sicuramente dobbiamo crescere più nella testa che nel gioco espresso, ma nel calcio ci sta, vincere o perdere. Quello che dispiace è incappare in situazioni come quella di oggi dove secondo me un arbitraggio scadente e anche poco educato diventa un fattore negativo che peggiora le cose. Detto ciò, adesso pensiamo al prossimo impegno che non è da meno, per cui torniamo a lavorare in settimana con l’obiettivo di fare del nostro meglio domenica.”

Nelle altre partite, vincono Acese e Roma, che annulla il derby con la Lazio, entrambe le formazioni salgono a quota 16 mentre il Catania rimane a quota 7 punti in nona posizione.  Prossima settimana derby di Sicilia contro la Ludos Palermo.

Ufficio stampa Catania calcio femminile 

 

primi sui motori con e-max.it

Statistiche

pallone.jpg