SCEGLI IL CAMPIONATO

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Catania Femminile: Ottava vittoria consecutiva che vale il primato


Catania logoL’8° vittoria consecutiva delle rossoazzurre ha il sapore del primato

Tre punti d’oro conquistati sul campo della Forese valgono il sorpasso in classifica ai danni della Virtus Capo D’orlando che scivola così nella seconda posizione lasciando il comando del campionato al Catania.

In questa sfida, che aveva tutte le caratteristiche per diventare la gara clou dell’intera stagione rosso azzurra, Mister Scuto ricorre al 3-5-2 con Catanzaro in porta, Maggio centrale di difesa con Tomasello a destra e Morillo a sinistra, centrocampo con Guardino e Di Mauro in regia, Calanna e Ndiongue sulle fasce a sostegno del duo d’attacco composto da Campagna e Manno.

Il match si rivela sin da subito vivace ed emozionante, passano solo due minuti dal fischio d’inizio e il Catania va subito in vantaggio, Ndiongue s’invola sulla sinistra e indirizza un tiro preciso che finisce nell’incrocio dei pali e vale la prima rete della gara.  Sull’1 a 0 le padrone di casa sono chiamate a reagire ma la superiorità atletica delle rosso azzurre impedisce alla Forese di creare seri pericoli. Passano altri dieci minuti e la formazione di casa viene beffata nuovamente, questa volta proprio dalla trapanese Noemi Manno che concretizza un ottimo contropiede con un pallonetto ben calibrato. Lo 0 a 2 chiude la prima frazione di gioco.

Nella ripresa la gara continua ad essere ben gestita dal Catania che nonostante un risultato già favorevole non smette di costruire gioco creando non pochi problemi alla formazione di casa. Il 2 a 0 è destinato ad allungarsi ancora, prima con Campagna che sfrutta il traversone di Lombardo e poi con Di Mauro che su calcio d’angolo si fa trovare pronta per siglare di testa il gol del definito 0 a 4. Il poker non sembra bastare alla rossoazzurre che danno sfogo a tutta la loro carica fino alla fine del tempo regolamentare durante il quale daranno il loro contributo anche le subentrate De caro, Di grazia, Guagliardo e Trombetta. Il risultato però non cambierà nemmeno sulle due occasioni costruite dalla Forese su cui intervengono sicure prima Catanzaro e poi la subentrata Musumeci.

Un risultato che conferma l’ottimo momento del Catania, una macchina da gol che a suon di vittorie ha saputo guadagnarsi il primato battendo gli iniziali pronostici di una tranquilla salvezza.

Soddisfatto e felice Mister Scuto che commenta: “Vincere qui oggi significa davverto tanto per noi, il primo posto conquistato con il duro lavoro, l’impegno, la voglia di lottare in ogni gara fino alla fine, senza dare mai nulla per scontato, ha un sapore ancora più dolce. Ci troviamo in questo ottimo momento perchè lo abbiamo raggiunto con la dedizione e la massima fiducia in questo gruppo che in ogni partita dà tutto quello che ha al di là dei risultati già raggiunti. Ci restano 180’ ancora da giocare e li giocheremo al massimo delle nostre possibilità.”

Le prossime due gare saranno dunque un vero e proprio scontro a caccia di un traguardo fin qui meritato dal Catania chiamato ora a concretizzare le sue 8 fatiche con altri due risultati utili che varebbero il definitivo primo posto.  Piedi a terra però e palla al centro.

Ufficio stampa Catania calcio femminile 

 

primi sui motori con e-max.it

Statistiche

gol-pallone-in-rete.jpg