{xtypo_rounded2}

S. STEFANO – S. CUORE  0 – 0

 

S.Stefano: Catanzaro F. sto, Cacciato, Cianciolo, Patti, Catanzaro F. sco, Russo, Leonardo, Re, Giangardella, Arancitello, Cesarino.

S. Cuore: De Luca, Marino, Sergente, Pizzino, Biondo, Ruggeri, Cangemi, Salmeri, Irato, Romeo, Dama.

ARBITRO: Moncada di Palermo

S. Stefano di Camastra – Il S. Stefano fallisce un altro obiettivo importante della stagione, che le poteva dare l’opportunità di giocarsi davanti al pubblico amico la gara più delicata della stagione, ovvero sia il play out salvezza proprio contro il S. Cuore Milazzo. Infatti, nell’anticipo di sabato, gli stefanesi sono stati bloccati dai diretti rivali, bravi e nello stesso tempo fortunati nel mantenere immutato il risultato, difendendo così il residuo vantaggio in classifica sulla diretta antagonista. La compagine di casa ha vissuto ancora una volta sui lampi di genio del veterano Arancitello, che con le sue giocate soprattutto su palla da fermo, ha cercato di violare la rete avversaria. La gara è stata molto tattica in quanto la posta in palio era abbastanza alta, per cui entrambe le squadre hanno preferito sbagliare il meno possibile affidandosi a tiri da fuori con la speranza di pescare il jolly. Motivo per cui il gioco è ristagnato prevalentemente nella zona centrale del campo, con occasioni da rete che si possono contare su un palmo di una mano, in quanto la paura di perdere ha tenuto con il freno a mano tirato i 22 in campo, senza considerare l’indisponente direzione arbitrale del sig. Moncada di Palermo, che ha continuamente spezzettato il gioco con le sue discutibili decisioni. L’occassionissima prima del triplice fischio finale se la procura la formazione del S. Stefano, che con il tandem d’attacco Arancitello – Giangardella creano i presupposti per la rete del successo, ma solo davanti al portiere avversario Giangardella spreca tutto, vanificando così ogni residua speranza di vittoria finale per la propria squadra. A due giornate dalla conclusione del campionato, ed una gara da recuperare mercoledì con l’ormai promosso Ciappazzi, gli stefanesi devono cercare di mantenere accesa la fiammella della speranza per vedere di superare in classifica i mamertini del S. Cuore, e giocarsi così le proprie chance di salvezza al comunale di c/da Orti.

Lucio Volo

 

 

{/xtypo_rounded2}

Pin It

Login Form

© 2019 Nebrodisport
Joomla Templates by JoomZilla.com
Back to Top