Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

images/joomleague/2011/Valle del Mela/IL VALLE CHE HA VINTO A NIZZA640.jpg

Vittoria  con  prova di forza per il Valle del Mela che mette a tacere le velleità della Mediterranea Nizza che deve inchinarsi dinanzi alla bella prova dei tirrenici. Eppure i locali avevano iniziato bene colpendo subito con Briguglio che dalla sinistra con un bel diagonale dal limite faceva secco Torre già al 7’. Ma era un bagliore solitario perché i ragazzi di Scibilia, privi del bomber Marcini e di capitan Giordano, senza scomporsi, cominciavano a macinare gioco riuscendo, seppur fortunosamente a pareggiare con Filorimo lesto ad incunearsi tra il portiere e Coledi.

 

 

{xtypo_rounded2}

PIROTECNICA VITTORIA ESTERNA DEL VALLE DEL MELA

BATTUTO IN ESTERNA IL NIZZA 5-3

Reti: p.t. 7’ Briguglio S., 23’ Filorimo, 24’ Russo; s.t. 16’ Currò, 26’ Russo, 35’ Cincotta, 36’ Currò, 45’ Ciatto.

MEDITERRANEA NIZZA: Panarello, Ciatto, Di Bella, Gregorio, Coledi, Briguglio C.(31’ p.t. Cincotta), Briguglio S., Ciraolo(1’ s.t. Manganaro), Principato, Romeo, Bitto. All. Ucchino.

VALLE DEL MELA: Torre, Buttafarro(26’ s.t. Mendolia), Giacobello, Pollicino, Spadaro M., Cordici(39’ s.t. Fobert), Puleo, Filorimo, Russo, Spadaro A., Currò(41’ s.t. Manco). All. Scibilia.

Arbitro: Bertè(Barcellona)

Note: amm:Ciraolo, Coledi, Ciatto, Cincotta(Nizza)-Spadaro A(Valled.Mela)

Espulsi :Romeo(30’ s.t), Manganaro(43’ s.t.) Nizza.

images/joomleague/2011/Valle del Mela/IL VALLE CHE HA VINTO A NIZZA640.jpgVittoria  con  prova di forza per il Valle del Mela che mette a tacere le velleità della Mediterranea Nizza che deve inchinarsi dinanzi alla bella prova dei tirrenici. Eppure i locali avevano iniziato bene colpendo subito con Briguglio che dalla sinistra con un bel diagonale dal limite faceva secco Torre già al 7’. Ma era un bagliore solitario perché i ragazzi di Scibilia, privi del bomber Marcini e di capitan Giordano, senza scomporsi, cominciavano a macinare gioco riuscendo, seppur fortunosamente a pareggiare con Filorimo lesto ad incunearsi tra il portiere e Coledi. Nemmeno il tempo di riflettere che Russo inerpicandosi in cielo trasformava in goal il bel traversone di Cordici. Era un uno-due tremendo per i locali che sbandavano ancora quando Russo si presentava solo dinanzi a Panarello(30’) che riusciva a intercettare ma proprio sui piedi di Currò che perdeva l’attimo propizio trovando pio ancora il portiere lesto a salvarsi in angolo. I locali provavano a reagire solo sul finale di tempo ma prima Torre e successivamente Buttafarro rintuzzavano i tentativi dei locali. Ad inizio ripresa il Nizza ha cercato di accelerare ma gli ospiti non cedevano di un metro ed anzi, grazie al gran lavoro del centrocampo, chiudevano la gara con Currò che al 16’ ,  lanciato sulla destra, bruciava il suo controllore per poi bucare Panarello. Il Valle poteva dilagare anche perché i locali oltre la partita perdevano la testa tant’è che Romeo “pestava” Filorimo e veniva cacciato. Ridotti in dieci i locali subivano ancora e giungeva la doppietta personale per Russo, quasi in fotocopia il suo goal (26’). Il centravanti sale così a quota 8 come bottino personale.  Al 35’ però una incertezza di Torre permetteva a Cincotta di andare in rete con una deviazione sottomisura di testa. Immediata la risposta del Valle del Mela con Currò che bissa la doppietta del compagno di reparto: la conclusione dell’attaccante da poco dopo la metà campo  coglie fuori dai pali il portiere locale. E’ apoteosi per i ragazzi del presidente Mandanici mentre i padroni di casa si lasciano andare a sterili proteste per l’ulteriore espulsione a loro danno: è Manganaro a strattonare il lanciatissimo Currò e, quale ultimo uomo, trovava la via degli spogliatoi. A limitare i danni ci pensava Ciatto che coglieva il terzo goal per il Nizza. Si chiude così la gara che vede il Valle del Mela meritevole vincitore e che resta solo all’inseguimento della capolista. La prova maiuscola di tutti i ragazzi ha fatto passare in secondo piano le assenze di uomini del calibro di Marcini, Giordano e Corso. Ottimo tutto il gruppo ma non può non essere ricordato che il Valle ha schierato sin dall’avvio 4 juniores: i ’91 Buttafarro e Filorimo, il ’92 Cordici ed il ’93 Puleo mentre altri 5 erano in panchina. Ci si attende ulteriori prove conforanti adesso nelle prossime tre gare che potrebbero essere determinanti, il turno interno con l’Atletico Roccalumera ed il doppio esterno a Barcellona con l’Or.Sa. e ad Itala.

Nino La Rosa

{/xtypo_rounded2}

Pin It

Login Form

>

Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

Inviaci comunicati stampa, articoli e news

© 2019 Nebrodisport
Joomla Templates by JoomZilla.com
Back to Top