SCEGLI IL CAMPIONATO

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Juniores: Fc Jonica-Ghibellina 3-1

Juniores JonicaTorna in campo il Gruppo Juniores del FC Jonica, dopo la mancata presentazione al Luigi Papandrea di Furci del Taormina la scorsa settimana, e lo fa con una vittoria casalinga contro un agguerrito Ghibellina, società che milita nel campionato di promozione e con i suoi ragazzi ha affrontato la trasferta senza timori riverenziali per lo 0 a 2 subito nell’incontro di andata contro gli ionici che, nonostante ben cinque ragazzi provenienti dagli allievi, si sono mostrati squadra cinica, organizzata e di belle speranze; molti di questi giovani sono ormai da tempo nel giro della prima squadra e si sono resi molto utili contribuendo alla causa di questa vittoria. Il Ghibellina ha comunque tenuto bene il campo, ribattendo colpo su colpo, ma alla fine i ragazzi di Frazzica hanno prevalso per una maggiore concretezza con un risultato di tre a uno meno scontato di quello che possa sembrare.

Primo tempo. Dopo il fischio d’avvio trascorrono una quindicina di minuti di studio canonico senza azioni degne di nota, poi allo scoccare del 16’ è Santisi a trovarsi a tu per tu con Scipilliti, ma la sua conclusione è debole diventando facile preda del portiere. Passa un minuto ed è l’attaccante Mento a liberarsi bene in area per il tiro, ma uno strattone di un difensore non gli permette di imprimere la forza giusta alla conclusione che finisce tra le braccia di Scipilliti. Non sta a guardare il Ghibellina che riparte con efficacia è ha Cascoschi come autentica spina nel fianco della retroguardia della Jonica: il numero nove ospite è protagonista di un episodio molto dubbio in area, quando viene vistosamente strattonato in una azione di tiro e la sua conclusione sporca viene deviata in angolo con una mano da Noto; ma l’arbitro fa proseguire non concedendo il rigore. Non c’è sosta e sul fronte opposto è immediata la contro risposta di Di Nuzzo, che al volo manda il pallone di poco sopra la traversa. Poi per ben due volte è il Ghibellina a sfiorare il vantaggio con due occasioni limpidissime: prima è Bartone a sfiorare il palo con un insidioso tiro scoccato dopo un dribbling su Santisi; poi è la volta di Brancato di incunearsi nella retroguardia ospite, ma con il medesimo risultato dell’occasione precedente. Allora ci pensa Mento a mettere la gara sui binari giusti e al 44’, quando è innescato in contropiede da un bel suggerimento di Barcolli e dopo aver superato il suo marcatore e scartato anche il portiere in uscita, da posizione defilata insacca l’1 a 0 per la Jomica, fino a quel momento non lucidissima.
Secondo tempo. Una strigliata negli spogliatoi a volte è cosa doverosa e produttiva, e a 7 minuti dal rientro in campo arriva il raddoppio, grazie all’ispiratissimo Mento, che dal limite dell’area fa partire un pallonetto che il portiere Scipilliti può solo deviare ma non evitare che si insacchi. E’ il due a zero, ed è indigesto al Ghibellina che reagisce con forza e già nella gara di andata ha dato prova di non mollare anche quando è in svantaggio. E fra il dire il fare, questa volta, non ci sarebbe molto spazio se una punizione da venticinque metri, battuta molto bene da Cascoschi, passa di pochissimo sopra la barriera.
Frazzica decide allora che è tempo per mettere forze fresche in campo e i prescelti sono Maimone e Roma al posto di Lo Conte e Carciotto. Ma al 15’ è ancora il Ghibellina a mancare un occasione per accorciare le distanze con Billè, ma il giocatore, tutto solo in area, lascia partire un tiro che finisce alto sopra la traversa. Balla un po’ la difesa di casa n questa fase, ma le assenze di Di Bella e Gugliotta non permettono al tecnico di apporvi rimedio. Così al 25’ della ripresa arriva il gol del Ghibellina con una pregevole azione di Cascoschi che salta prima Noto, in evidente difficoltà fisica, poi si libera anche di Santisi con una finta e infine fredda anche Lombardo in uscita con un preciso rasoterra. Il risultato ora è di nuovo in bilico e Frazzica deve togliere anche un privatissimo Mento per far posto a La Forgia. Con gli innesti qualcosa di buono, dal punto di vista del gioco, si rivede per la Jonica e al 30’ è Navarria a scodellare un invitante pallone al centro, senza che alcun compagno lo raccolga. Cinque minuti dopo è Roma a scattare sul filo del fuorigioco ma giunto in area calibra male il pallonetto sul portiere in uscita manda fuori fra l’incredulità generale. Evidente la stanchezza in entrambi gli schieramenti, ma l’attaccante che porta il nome della capitale italiana si rifarà quasi allo scadere del tempo regolamentare, quando Scipilliti virgola un pallone rinviando di piede e agevola il tocco a porta libera che vale il tre a uno finale.
Grazie a questa vittoria la compagine di Frazzica affronterà la prossima trasferta a Taormina, contro lo Sporting che la precede al terzo posto di soli tre punti, cercando di bissare la vittoria dell’andata per 4 a 2, in una delle più belle gare fin qui disputate.

JONICA FC 3 – GHIBELLINA 1
Reti: 44’ e 52’ Mento (Jo), 70’ Cascoschi (Ghi), 87’ Roma (Jo)
FORMAZIONI
Jonica FC: Lombardo, Santisi, Giandolfo, Catania, Noto, Lo Conte, Navarria, Di Nuzzo, Carciotto, Mento, Barcolli. A disposizione: Maimone, Garufi, La Forgia, Roma.
Ghibellina: Scipilliti, De Natale, Vento, Morabito, Ingemmi, Forti, Brancato, Chillè, Cascoschi, Previti, Bartone. A disposizione: Currò, Pernicano, Crimi, Galeano, Tamà, Canto, Puleo.
Arbitro: Romano di Messina.

Mimmo Riganello

 

primi sui motori con e-max.it

Statistiche

gol-pallone-in-rete.jpg