Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

{jstyle_square_yellow}

La capolista Termitana sembra avere imboccato la strada maestra, ed approfittando di qualche battuta a vuota da parte dei più diretti inseguitori tenta di allungare il passo e tentare una timida fuga. Gli imeresi nel corso delle settimane hanno dimostrato di meritare la leadership del torneo, in quanto dopo qualche battuta a vuoto sono riusciti a trovare la quadratura del cerchio e per gli avversari sono stati dolori. Alle loro spalle solo lo Sciara tenta di tenere il passo dei rivali, ma la compagine madonita accusa qualche battuta d’arresto di troppo che le ha fatto perdere contatto ravvicinato con i giallorossi. In questa seconda parte......

{/jstyle_square_yellow}

{jstyle_square_yellow}

La capolista Termitana sembra avere imboccato la strada maestra, ed approfittando di qualche battuta a vuota da parte dei più diretti inseguitori tenta di allungare il passo e tentare una timida fuga. Gli imeresi nel corso delle settimane hanno dimostrato di meritare la leadership del torneo, in quanto dopo qualche battuta a vuoto sono riusciti a trovare la quadratura del cerchio e per gli avversari sono stati dolori. Alle loro spalle solo lo Sciara tenta di tenere il passo dei rivali, ma la compagine madonita accusa qualche battuta d’arresto di troppo che le ha fatto perdere contatto ravvicinato con i giallorossi. In questa seconda parte di torneo le noti dolenti giungono da due compagini come Alimena e Madonie, che nel corso della prima parte della stagione hanno avuto un cammino abbastanza positivo, mentre con il passare delle settimane hanno via via perso tutti i buoni propositi che avevano fatto intravedere nel corso della prima parte della stagione. Va notevolmente meglio alle compagini messinesi, che dopo un avvio stentato hanno preso coscienza delle proprie potenzialità riuscendo a scalare posizioni in classifica. Ad andare oltre le più rosee aspettative è l’Arconide Tusa, che tra lo stupore generale con un cammino quasi regolare è riuscita ad inserirsi nei posti che contano in classifica, grazie anche al facile successo ottenuto contro la Grattarese che la lancia a tutti gli effetti in orbita play off. Anche il Pettineo, seppur sconfitto, attualmente occupa una posizione di prestigio che le permette di respirare l’aria dell’alta classifica. Per le due compagini messinesi, se continueranno ad avere un cammino regolare senza contraccolpi di vario genere possono senza mezzi termini ambire  a giocarsi i play off.  In questa giornata ha effettuato il proprio turno di riposo la Parnassius, che dal canto suo deve ancora faticare parecchio  prima di avere la certezza matematica della permanenza in questa categoria, in quanto l’ultima posizione dista appena tre lunghezze per cui i giovanotti stefanesi devono stare sul chi vive per evitare di essere trascinati in fondo alla classifica. E continuando a parlare di bassa classifica, appaiono significativi i progressi fatti registrare dal Real Suttano che dopo un girone di andata da dimenticare con il rientro in squadra di alcuni squalificati di lungo corso sono riusciti a riprendersi abbandonando anche l’ultima posizione.                                                                                                                              Lucio Volo{/jstyle_square_yellow}

Pin It

Login Form

>

Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

Inviaci comunicati stampa, articoli e news

© 2019 Nebrodisport
Joomla Templates by JoomZilla.com
Back to Top