Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

{xtypo_rounded2}

S.STEFANO – OLIMPIA SINAGRA 0 - 0

S.Stefano: Russo, Cianciolo, Negrone, Epifani, Patti F.(85’ Farina), Barberi (70’ Catanzaro), Cesarino (75’ Aurea), Patti D., Giangardella, Arancitello, Leonardo. ALL. Salvatore Smeriglia

Olimpia Sinagra: Musca, Giuffrè, Bonfiglio, Acquilia, Ioppolo A., Ratto, Gregorio, Ioppolo D.(70’ Mancuso), Fazio (75’ Scaffidi), Giordano, Gaudio. ALL. Antonio Sardo Infirri

ARBITRO: ALIZZI di Barcellona P.G.

La formazione dell'Olimpia SinagraIl S.Stefano non è riuscito a fare bottino pieno nel secondo turno interno consecutivo, d o po la pausa forzata della scorsa settimana per commemorare i tragici fatti che sono accaduti in Provincia di Messina, che non hanno permesso alla formazione di S.Stefano di Camastra di testare la propria forza anche su campo esterno, dove per calendario doveva rendere visita all’Oliveri. Invece, gli uomini di Smeriglia hanno avuto un match ball importante avendo l’opportunità di sfruttare un altro turno interno che la vedeva opposta all’Olimpia Sinagra (nella foto la formazione schierata Sabato), compagine che sul campo ha confermato le credenziali che si dicevano sul proprio conto, in quanto l’11 guidato da Antonio Sardo Infirri ha saputo imbrigliare bene le fonti di giuoco dei locali, spegnendo sul nascere ogni iniziativa che gli stefanesi tentavano di portare avanti. I locali non sono rimasti a guardare, hanno cercato di sopperire con l’esperienza del duo Arancitello Giangardella per cercare di scardinare il dispositivo ermetico degli avversari. L’azione più pericolosa della prima frazione di gioco porta la firma proprio del veterano Arancitello, che su una delle sue specialità su calcio da fermo, si vede negare la marcatura da un superbo intervento dell’estremo ospite. I locali continuano il loro forcing cercando di aggirare la retroguardia ospite dalle corsie esterne, ma i tentativi portati avanti non hanno sortito l’effetto sperato. Nel secondo tempo, nonostante il gioco abbia stazionato di più a centrocampo, si sono registrate ancora due occasioni per gli arancioni (per l’occasione in maglia verde) locali con Giangardella che si è visto sventare due conclusioni dall’ottimo portiere ospite. Ma anche gli ospiti hanno avuto qualche occasione buona per andare in gol, ma un attento Russo è stato bravo a sventare la minaccia. Con il passare dei minuti gli equilibri in campo si fanno più serrati, per cui il gioco, complice anche la giornata afosa, ristagna prevalentemente nella zona nevralgica del campo, dove i 22 in campo si sono affrontati a viso aperto. Alla fine, comunque lo sparuto pubblico presente può andare via soddisfatto in quanto ha avuto modo di assistere ad una partita piacevole e ricca di contenuti interessanti, tra due compagini che avranno l’opportunità nel corso della stagione di far parlare molto di sé, in quanto entrambe le squadre hanno le carte in regola per recitare un ruolo di primo piano nel corso di questo campionato, purché mantengano inalterate le motivazioni e la voglia di migliorarsi giornalmente, caratteristiche queste che servono per ritagliarsi lo spazio che meritano. Nota stonata della giornata, l’espulsione del giovane capitano locale Daniele Patti, che ha macchiato la propria superba prestazione con una ingenuità che le costerà almeno due turni di stop.

Lucio Volo

La formazione del S. Stefano scesa in campo contro il Sinagra guarda il tabellino dell'incontro

La formazione del S.Stefano schierata contro l’Ol. Sinagra


{/xtypo_rounded2}

Pin It

Login Form

>

Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

Inviaci comunicati stampa, articoli e news

© 2019 Nebrodisport
Joomla Templates by JoomZilla.com
Back to Top