Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

{jstyle_square_yellow}

Nel girone B del campionato di 1 categoria per quanto riguarda la zona alta della classifica non si sono registrati novità rilevanti, a parte il Collesano che si conferma come l’unica antagonista della capolista Montemaggiore, lanciata sempre di più a tagliare il traguardo della promozione. Regna invece incertezza per quel che riguarda i posti disponibili per la disputa dei play off che, a parte l’Altofonte che sembra avere le maggiori chance di accesso, considerato quanto di buono ha fatto vedere fino ad ora anche come regolarità di cammino, per gli altri due posti prevediamo che sarà un discorso che si scioglierà nelle battute conclusive del campionato, anche perché in un fazzoletto di pochi punti molte sono le squadre impelagate per cui regna molta incertezza. Tra le formazioni che aspirano a trovare accesso per la disputa dei play off ci sono anche S.Stefano e Finale, entrambe le compagini nel corso di questo torneo non hanno avuto quella continuità di rendimento che le poteva permettere certamente di ottenere qualcosa in più questa stagione, anche se tutto sommato poteva essere deleterio illudere più di tanto le rispettive tifoserie. Tra le due squadre, fino a poche settimane addietro la più lanciata sembrava il S.Stefano, forte anche di un calendario favorevole che le dava quella fiammella di speranza in considerazione che le avversarie che la precedono in classifica non riuscivano ad avere quella continuità di rendimento che le permetteva di mettersi a riparo da ogni insidia. Ma dopo quanto successo qualche settimana addietro in casa S.Stefano, con la spaccatura che si è creata all’interno dello spogliatoio che ha portato all’abbandono della guida tecnica di Antonio Marguglio e l’abbandono anche di un gruppo di calciatori, la rincorsa per avere un posto al sole appare irta di difficoltà per team stefanesi. Mentre il Finale in questa seconda parte della stagione può continuare a vivere alla giornate sfruttando anche il vantaggio mentale di non dover rincorrere nulla, per  cui ciò che viene sarà tutto di guadagnato. In questo turno, non è andata molto bene all’altra messinese inserita in questo raggruppamento il Mistretta, che nello scontro diretto che si è giocato al Salvatore Lentini contro un’altra pericolante Che Guevara, non è andata oltre ad una divisione della posta in palio, che suona come un campanello d’allarme per la giovane compagine amastratina guidata da Nino Maniaci, che deve evitare di lasciare punti dalla dotazione casalinga se non vuole pregiudicare il proprio campionato.

LUCIO VOLO

{/jstyle_square_yellow}

Pin It

Login Form

>

Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

Inviaci comunicati stampa, articoli e news

© 2020 Nebrodisport
Joomla Templates by JoomZilla.com
Back to Top