Stampa

futura stefaneseLo scontro dei quartieri alti della classifica tra la Futura che occupa la quinta posizione e la Stefanese che si trova un gradino più in alto non lascia scontento il pubblico presente tra gli spalti del Comunale di Brolo in virtù di un 3-3 finale fatto di tanti gol e tante.


futura stefaneseLo scontro dei quartieri alti della classifica tra la Futura che occupa la quinta posizione e la Stefanese che si trova un gradino più in alto non lascia scontento il pubblico presente tra gli spalti del Comunale di Brolo in virtù di un 3-3 finale fatto di tanti gol e tante.

In realtà un pareggio che lascia l’amaro in bocca ad entrambe le squadre che adesso devono sperare in un miracolo della Polisportiva Gioiosa, impegnata domani contro il San Biagio, per riaprire la corsa ai play-off.

La Futura parte subito forte e dopo soli quattro minuti è già in vantaggio di due reti. Al primo minuto angolo per i locali con Spinella che mette in mezzo per l’accorrente Andrea Mantegna che realizza la rete del vantaggio brolese. Passano due minuti ed un perfetto schema su calcio di punizione dal limite consente a Svelti di raddoppiare il conto delle reti.

La partita sembra essere messa sul binario giusto per la Futura Brolo ma dopo la seconda rete degli aquilotti ecco che la Stefanese tira fuori una grande reazione di orgoglio e prima prova a segnare con Naro, ispirato da un gran lancio di Re, che calibra male il pallonetto e poi accorcia le distanze con Giangardella su calcio di rigore concesso da direttore di gara. Sul finale del primo tempo il forcing degli ospiti raccoglie i frutti ed al 37’ Cesarino mette in mezzo per l’accorrente Naro che di tacco realizza il gol del pareggio e quattro minuti dopo di due giocatori invertono i ruoli con Naro che mette in mezzo e Cesarino abile a sfruttare una carambola in area di rigore e a realizzare il gol che ribalta il risultato. La Stefanese completa l’opera e chiude il primo tempo sul 2-3.

Nella ripresa è la Futura a fare la partita in cerca del pari che arriva al 20’ con Peppe Masi che realizza di testa su assist di Leonardo Tuccio. Per il centrocampista brolese è il terzo centro nelle ultime due gare. La partita si anima e la ripresa si caratterizza per i continui capovolgimenti di fronte con occasioni per entrambe le formazioni fino al fischio finale che chiude la gara sul 3-3.

Partita vivace e gradevole con le due formazioni che si sono affrontate a viso aperto per tutti i novanta minuti ed alla fine il pareggio rende merito ad entrambe.