CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Articoli

57a Salita dei Monti Iblei, domani collaudo del percorso... intanto è boom iscrizioni

PROCEDE SPEDITA LA MACCHINA ORGANIZZATIVA, A MENO DI DUE SETTIMANE DALLA “CLASSICA” RAGUSANA DEL 4 E 5 OTTOBRE

57a SALITA DEI MONTI IBLEI, DOMANI COLLAUDO DEL PERCORSO

Giuseppe Corona Osella PA 21S Honda 1Pioggia di iscrizioni da tutta la Sicilia (si potranno accettare sino a lunedì 29 settembre) ed autentica “gara nella gara”, da parte dei piloti, per potersi schierare al via da Chiaramonte Gulfi. “Siamo quanto mai lieti ed onorati di essere riusciti nell’intento di mantenere in vita una manifestazione motoristica dal passato tanto glorioso e caro agli appassionati di tutta l’isola e, perché no, pure del’Italia meridionale”, è il parere entusiasta di Nicola Cirrito, presidente del Team Palikè Palermo organizzatore della cronoscalata, in sinergia con la neonata Pro Monti Iblei. Mantenuta la prestigiosa validità per il Tivm Sud, Trofeo italiano velocità montagna, “anticamera” del Tricolore. La 57a Monti Iblei assegnerà pure punti determinanti, a questo punto della stagione, per il Campionato siciliano della specialità. Grande fermento, inoltre, attorno alla speciale competizione riservata alle Autostoriche, con un apposito Trofeo per il vincitore assoluto. Immutato il tradizionale percorso di gara da 5,500 km (con dislivello di 410 metri, tra partenza ed arrivo e pendenza media del 6,68%) che, dalla zona artigianale di Chiaramonte Gulfi, “guida” sino alle porte del paese ragusano. Venerdì 3 ottobre le verifiche tecnico-sportive in corso Umberto I ed in piazza Duomo mentre Le prove ufficiali restano fissate per le 9.30 di sabato 4 ottobre. La Monti Iblei, prevista su due manche, scatterà alle 9.30 di domenica 5 ottobre. È rilevante il sostegno dell’Amministrazione comunale

Chiaramonte Gulfi, 22 settembre – Procede oramai ben spedita la complessa macchina organizzativa deputata a mettere in piedi una memorabile edizione della Salita Monti Iblei, kermesse automobilistica che, nel weekend compreso tra venerdì 3 e domenica 5 ottobre, archivierà il cinquantasettesimo appuntamento della sua lunga e leggendaria storia di vita agonistica. Tra gli aggiornamenti ufficiali più interessanti di queste ultime ore, spicca la notizia del collaudo del percorso di gara della “classicissima” con base logistica a Chiaramonte Gulfi, previsto già per domani mattina, martedì 23 settembre, da parte della preposta e competente Commissione provinciale per la Prefettura di Ragusa (della quale fanno inoltre parte i rappresentanti dei vari Ministeri competenti e di Enti in delega a Forze dell’ordine, Protezione civile e Sport locali). Presente, ovviamente, sarà il comitato organizzatore al completo. Si tratta di uno dei passi più importanti e decisivi per il successivo rilascio del necessario nulla osta per l’effettuazione della cronoscalata, in condizioni di assoluta sicurezza per gli addetti ai lavori e gli spettatori, che sin d’ora si annunciano numerosissimi per il weekend di gara del 5 ottobre, peraltro provenienti da tutta la Sicilia.

E da tutta la Sicilia giungono ad ogni ora le adesioni da parte dei piloti. Un’autentica pioggia di iscrizioni, per la 57a Salita dei Monti Iblei (che sarà possibile ricevere sino alla mezzanotte di lunedì 29 settembre), un’autentica “gara nella gara” da parte dei migliori “specialisti” isolani per potersi schierare al via da Chiaramonte Gulfi, la ridente cittadina del Ragusano nella quale, secondo la millenaria tradizione gastronomica siciliana, si “magnifica il porco” e si produce un olio d’oliva “dop” dalle qualità organolettiche ben conosciute ed apprezzate su tutto il territorio nazionale. Nonostante la cronoscalata non si sia disputata nel 2013, è stata comunque mantenuta da parte di Aci Csai la prestigiosa validità per il Tivm Sud, Trofeo italiano velocità montagna (categoria considerata “anticamera” del Tricolore ed assai ben frequentata da piloti di valore ed esperienza, in senso assoluto), quale terz’ultima tappa della serie nazionale. La Monti Iblei assegnerà pure punti determinanti, a questo punto della stagione, per il Campionato automobilistico siciliano Aci Csai 2014. Grande fermento, ancora, attorno alla gara riservata alle Autostoriche, per la quale è stata istituita una particolare Coppa Monti Iblei, che verrà assegnata al vincitore assoluto (alla kermesse riservata alle ‘ancienne’ si potrà partecipare versando la quota di soli 100 € per l’iscrizione).

Moderatamente soddisfatti, sino a questo punto, gli organizzatori della competizione in salita, ossia il Team Palikè Palermo, con al timone Annamaria Lanzarone, Nicola, Dario e Roberto Cirrito, da oltre 30 anni nel mondo delle corse, collaborato in stretta sinergia sul territorio dalla neonata Associazione Pro Monti Iblei, presieduta dalla dinamica Elga Alescio, comitato che ha di fatto contribuito nei mesi scorsi a ‘salvare’ la validità per il Tivm ed a porre le basi per la regolare disputa della Monti Iblei 2014.

Determinante, altresì, l’intervento concreto dell’Amministrazione comunale di Chiaramonte Gulfi, con in testa il sindaco Vito Fornaro, che ha concesso il proprio patrocinio alla cronoscalata ed assicurato un cospicuo sostegno economico alla stessa. Importante anche l’azione di sostegno esercitata dalla Provincia regionale di Ragusa, ora Libero consorzio comunale.

“Siamo quanto mai lieti, commossi ed onorati – è il commento entusiasta di Nicola Cirrito, del Team Palikè - di essere riusciti nell’intento di mantenere in vita una manifestazione motoristica dal passato tanto glorioso e caro agli appassionati di tutta l’isola e, perché no, pure del’Italia meridionale. Stiamo facendo e faremo ancora di più per confermare le aspettative di tutti gli appassionati siciliani, in collaborazione con i volitivi amici della neonata Pro Monti Iblei e con i rappresentanti dei vari enti locali intenzionati a sostenere la corsa. E’ nostra intenzione di garantire la massima visibilità e la migliore riuscita ad una Salita Monti Iblei che continua, anche quest’anno, a ‘trasudare’ tradizione e gloria, rivestendo un grande spessore sportivo, culturale e storico per tutto il territorio chiaramontano, ragusano e siciliano, più in generale”. “Sarà inoltre, permettetemi, un’emozione particolare per il sottoscritto – conclude Nicola Cirrito – in quanto serbo ottimi ricordi agonistici da pilota sul vecchio tracciato della Monti Iblei, tra gli anni Ottanta e Novanta del Novecento, al volante della mia Ford Escort RS schierata nel vecchio gruppo 2”.

E’ ancora ovviamente presto per parlare dei protagonisti della 57a Salita dei Monti Iblei, ma è già annunciata la presenza a Chiaramonte Gulfi di numerosi “big” delle cronoscalate dell’Italia meridionale, con in testa il giovane cosentino “nipote e figlio d’arte” Domenico Scola (il nonno, “don” Mimì Scola, si aggiudicò la Monti Iblei 32 anni orsono, nel 1982), vincitore nella città dell’olio nel 2012 ed attuale capoclassifica provvisorio nel Trofeo gruppo E2B per il Tivm Sud, sulla Osella PA 2000 Evo Honda della Jonia Corse Giarre. Voci da confermare vorrebbero inoltre certa la presenza alla Monti Iblei dei velocissimi catanesi Domenico Cubeda (anche lui su Osella PA 2000 Evo Honda “griffata” Cubeda Corse, recente vincitore in Abruzzo nella crono Svolte di Popoli, il quale insegue lo stesso Scola nel gruppo E2B) e Giuseppe Corona (su Osella PA 21S Honda, Cubeda Corse), sorprendente attuale leader nel gruppo CN per il Tivm Sud al debutto, quest’anno, con la biposto torinese, dopo un passato trascorso al volante della sua Honda Civic Type R. Immancabile, inoltre, la presenza, nell’amata gara di casa, dell’esperto comisano Gianni Cassibba, per l’ultima volta in trionfo nella “sua” Monti Iblei nell’ormai lontano 2005. Cassibba dovrebbe portare in gara la versione riveduta e corretta del prototipo Clw Wolf GB08 Mugen. Ma ne sapremo ovviamente di più nelle prossime settimane.

Pressoché immutato il tradizionale e collaudato percorso di gara da 5,500 km (unica variante un allungamento di 100 metri, nei pressi della partenza). La Salita dei Monti Iblei numero cinquantasette, da effettuarsi nell’arco di due sessioni di gara, si disputerà sul selettivo tracciato articolato lungo una parte della strada provinciale 7, compresa tra i comuni di Comiso e di Chiaramonte Gulfi (con “intersezione” all’altezza della strada provinciale 108). Lo “start” è individuato nelle immediate adiacenze della zona artigianale del paese, in corrispondenza del km 8+500, mentre la bandiera a scacchi verrà sventolata in prossimità del centro abitato di Chiaramonte Gulfi, non lontano da via Togliatti, non prima che i concorrenti abbiano attraversato una parte della Circonvallazione, sulla strada provinciale 8. Il tracciato presenta un dislivello, inteso tra partenza ed arrivo, pari a 410 metri, con pendenza media calcolata al 6,68%. Autentica “icona” e simbolo della Monti Iblei sarà ancora una volta la grande edicola votiva ‘quadrifronte’ di contrada Quattro Cappelle, a poche centinaia di metri dall’ingresso della cittadina. La centralissima piazza Duomo, ‘salotto buono’della cittadina ragusana, ospiterà il parco chiuso a fine manifestazione, a due passi dal Municipio, ma proprio dinanzi la Basilica di Santa Maria La Nova, Chiesa madre di Chiaramonte Gulfi.

La 57a Salita dei Monti Iblei entrerà comunque già nel vivo venerdì 3 ottobre, con le rituali verifiche sportive (in programma dalle 11.00 alle 13.00, poi dalle 14.30 alle 19.30 nei suggestivi locali della Sala comunale polivalente “Leonardo Sciascia”, l’ex Chiesa di San Francesco, attigua al Municipio, in corso Umberto I) e quelle tecniche (a loro volta previste sempre venerdì 3 ottobre dalle 11.30 alle 13.30, nonché dalle 15 alle 20 nella centralissima e già citata piazza Duomo. Le prove ufficiali si terranno sabato 4 ottobre a partire dalle 9.30, mentre la prima tra le due manche in agenda scatterà sempre alle 9.30, ma di domenica 5 ottobre.

La chiusura del percorso al normale transito veicolare verrà applicata sabato 4 e domenica 5 ottobre, a partire dalle 7. La direzione di gara sarà affidata in questo caso all’esperto internazionale ennese Alessandro Battaglia. I concorrenti saranno infine premiati dagli organizzatori, subito a fine manifestazione, nella citata Sala comunale polivalente “Leonardo Sciascia”.

Ulteriori informazioni potranno essere reperite in qualsiasi momento sul sito internet ufficiale: www.palike.it .

ufficio stampa 57a Salita dei Monti Iblei

ufficio stampa Team Palikè

Flavio Lipani

primi sui motori con e-max.it

Statistiche

pallone 2.jpg