CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Articoli

Targa Tricolore Porsche: al Mugello Roda domina la GT3 Cup e con Marco Antonelli arriva secondo nella GT Open Cup

roda 0609-672x370Il campione in carica della Targa Tricolore Porsche, Davide Roda, torna al Mugello e detta legge. Con una prova superlativa, a partire dal sabato con la pole position conquistata nella GT3 Cup, il pilota Media in Motion vince dominando la gara ed arriva, insieme al compagno e Team Manager, Marco Antonelli, nella GT Open Cup.

 Un weekend che riporta alla mente di tutti gli appassionati la scorsa stagione, quando il pilota dell’Antonelli Motorsport, Davide Roda, si era imposto nella Targa Tricolore Porsche. Il pilota comasco, impegnato quest’anno nella Porsche Carrera Cup, ha voluto fare un tuffo nel passato mettendosi alla prova nel campionato che lo ha incoronato nel 2013. L’idea è stata quella di provare la macchina in previsione del prossimo appuntamento del Carrera Cup, a Vallelunga, penultimo weekend stagionale.

 Domenica Roda ha surclassato gli avversari nella GT3 Cup, compiendo una vera e propria impresa. Dopo un piccolo temporale, che ha bagnato la prima parte di circuito del Mugello, Roda è entrato in pista con le gomme slik. Alla partenza ha bruciato tutti i suoi avversari ed ha subito preso un largo margine: circa quindici secondi in due giri. La gara si può dire che termina poco dopo perché il campione mantiene il vantaggio senza particolari problemi. Il secondo, infatti, Spezz, a bordo di una Porsche Ebimotors arriva con oltre 19 secondi di ritardo.

 Nella GT Open Cup, invece, il duo composto Davide Roda e Marco Antonelli ha conquistato secondo posto, dietro ai vincitori Mengozzi-Ghezzi (Autorlando) ed ai secondi arrivati Liberati-Selva (Ebimotors). La gara è stata particolarmente tirata per la conquista del secondo posto, soprattutto grazie al duello tra i piloti dell’Antonelli Motorsport e quelli di Ebimotors. Da dietro poi, si sono fatti sotto i due Pastorelli che, dovendo recuperare la penalità, hanno provato a rimontare. Nulla da fare per loro, però, si sono dovuti accontentare del quarto posto, mentre Roda-Antonelli giro dopo giro, si sono portati alle spalle della coppia Liberati-Selva. Alla bandiera a scacchi il divario tra i due è stato di appena 3.6 secondi e, nel caso in cui la gara fosse durata qualche altro giro Roda-Antonelli avrebbero sicuramente completato la rimonta.

  “Ieri è andato tutto bene – spiega il pilota Media in Motion, Davide Roda -. Sin da sabato, però, abbiamo cominciato alla grande, con il secondo tempo e la gara di ieri è iniziato bene, con un’ottima partenza lanciata. In un paio di giri ci siamo attaccati a Liberati e Pastorelli, che mi ha passato perchè doveva recuperare. Noi siamo andati bene (ndr, insiame a Marco Antonelli), siamo arrivati terzi a tre secondi dal secondo. Nella GT3 Cup, invece, sono riuscito ad ottenere quello che cercavo: la vittoria. Dopo il temporale pre-gara, che aveva bagnato metà pista fino alla Seconda Variante, abbiamo deciso di mettere le gomme slik. Che sia stato merito mio o del fatto che le gomme si siano scaldate prima, nei primi due giri ho dato distacchi abissali ai miei avversari e così mi sono, poi, limitato a mantenere il vantaggio giungendo primo al traguardo.”

 Davide Roda sarà impegnato nel prossimo weekend sul circuito di Vallelunga, per tornare in pista nel campionato di Porsche Carrera Cup Italia 2014.

 (Fonte Media In Motion)

 

primi sui motori con e-max.it

Statistiche

gol-pallone-in-rete.jpg