{jstyle_square_green}

E’ stata una ripresa del campionato di 1 categoria girone “B” che verrà ricordata a lungo, per quanto accaduto nella notte tra sabato e domenica ad un giovane calciatore dell’A.S.D. Finale Michele Capuana, che ha prematuramente perso la vita in un incidente autonomo insieme ad una giovane amica. La tragica scomparsa del giovane centrocampista finalese ha destato grande commozione non solo nell’ambito sportivo, in quanto una simile tragedia fa passare in secondo piano tutto il resto, per questo attraverso questa testata formuliamo le nostre più sentite condoglianze alle famiglie e alla società A.S.D. Finale per la scomparsa di un proprio tesserato.

Dopo avere fatto questo cappelletto doveroso, riprendiamo il nostro discorso così come lo avevamo lasciato prima della pausa natalizia, ovvero sia con un Collesano sempre più lanciato a cercare di farsi strada alle spalle della capolista Montemaggiore; ed un Altofonte che si conferma una splendida realtà in continua ascesa, che continua a mietere successi uno dietro l’altro che gli hanno permesso di raggiungere per il momento, la piazza d’onore in classifica. A parte Collesano e Altofonte, considerato che la capolista Montemaggiore non ha giocato la gara con il Finale per quanto detto sopra, le altre formazioni che navigano nei quartieri alti della classifica nessun acuto hanno fatto registrare, in quanto tutti si sono divisi la posta in palio: come è il caso della Colomba Bianca con il Che Guevara e l’Isola delle Femmine contro i messinesi del S.Stefano. Forti di questo risultato esterno, gli uomini guidati da Antonio Marguglio escono ringalluzziti più che mai da questo risultato positivo in trasferta, e strizzano l’occhio anche loro all’alta classifica considerato che dista appena di cinque lunghezze, per cui considerato il grande equilibro che regna in questo campionato appare lecito crederci. Ha ripreso alla grande il Mistretta, altra compagine messinese che prende parte a questo campionato, che davanti al proprio pubblico ha rifilato un poker di reti all’Ol. Finale. Dopo il vantaggio iniziale su palla inattiva realizzata da Melidone con la complicità del piplet ospite, gli amastratini hanno avuto il loro uomo assist in Seby Vaccaro, che grazie alle sue giocate travolgenti ha mandato in tilt la retroguardia palermitana, permettendo a Basile(una doppietta per lui) prima e a Paone sul finire di partita di arrotondare il risultato.

                                                                                                                          Lucio Volo

{/jstyle_square_green}

© 2019 Nebrodisport
Joomla Templates by JoomZilla.com
Back to Top