SCEGLI IL CAMPIONATO

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Calcio I Categoria: il Furci travolge 4 a 0 il Saponara

{xtypo_rounded2}

Calcio I Categoria: il Furci travolge 4 a 0 il Saponara

29/09/2012 19:08

Stadio Luigi Papandrea di Furci Siculo, sabato 29 settembre. Un gol annullato a Principato, due pali, tante palle gol nitide e quattro reti sono il bilancio più che positivo di un convincente Asd Furci che ha messo sotto pressione per quasi tutta la gara un Saponara che può recriminare solo su un rigore non concesso nella ripresa sull’1 a 0, quando Brigandì ha rubato il tempo a Coledi che lo ha steso dentro l’area. Poi nel complesso veramente pochi i brividi corsi quest’oggi da Barbera che in poche occasioni è stato chiamato in causa, rischiando solo grosso sole nel finale. Spregiudicata voleva essere la tattica degli ospiti che hanno cercato di pressare il Furci già nella sua metà campo, cosa che invece è riuscita stabilmente alla squadra di Ciatto e Frazzica che ha giocato per lunghi tratti nella metà campo avversaria, spiegando la sua grande forza d’urto e crando veramente tante occasioni, nonostante la prima frazione si sia chiusa solo sull’1 a 0. Ad aprire le segnature è stata al 28’ la prima rete in maglia furcese di Principato, rete che era arrivata già al primo minuto ma annullata per fuorigioco, mentre nella ripresa, dopo il rigore non concesso al Saponara al 17’, è arrivato il raddoppio su angolo di Cerrito e alla mezz’ora il primo gol stagionale di Galletta; solo nel finale il Saponara è riuscito a rendersi pericoloso con Brigando e Gangemi ma la ciliegina sulla torta è toccata invece al 90’ a Beccaria, che ha segnato il quarto gol alla sua maniera con uno preciso bolide all’incrocio dei pali.

PRIMO TEMPOFURCI SALDAMENTE NELLA META’ CAMPO AVVERSARIAPOI SISBLOCCA PRINCIPATO
Per il secondo impegno di campionato della stagione 2012-13 Ciatto conferma la difesa a quattro schierata già in coppa contro il ghibellina: Tomasello e Burgio sono gli esterni, Colei e Lo Re la coppia centrale; il centrocampo è invece è affidato a Cerrito e D’Agostino, mentre sulle corsie esterne sono Principato e Cutroneo i cursori, con Beccaria trequertista e Galletta terminale offensivo.
Pronti via e dopo solo un minuto dal fischio d’inizio è Principato ad essere servito in verticale e infilare in diagonale Bigiano con un preciso rasoterra,ma l’arbitro Costantino ravvisa un fuorigioco e annulla la rete. Al 4’ ci prova il Saponara, con la difesa del Furci molto alta, ad infilarla con un lungo lancio per Brigandì, ma il rimbalzo del pallone sul terreno non agevola lo stop dell’attaccante e la palla finisce fuori. Il Furci pressa alto e costringe gli avversari nella sua area e al minuto otto un rinvio profondo di Colei si trasforma in un assist per Principato che taglia la difesa in salita del Saponara e anticipa sul rimbalzo di testa sull’uscita di Bigiano, ma il pallonetto si spegne oltre la traversa. Il Furci cerca di posizionarsi stabilmente nella metà campo avversaria mentre quando può il Saponara cerca di avanzare e guadagnare metri pressando alto a sua volta. Ma è ancora il Furci pericoloso al 12’ quando un fallo poco fuori l’area su Galletta innesca la punizione in zona Beccaria: ma sulla conclusione del numero dieci furcese Bigiano compie uno spettacolare intervento deviando la sfera. Beccaria nella sua posizione dietro le punte è difficile da controllare e al ventesimo, conquistata palla a centrocampo e conclude prontamente a rete dalla distanza, ma il suo bolide è abbondantemente alto. Passano due minuti ed è ancora Principato il terminale dell’azione furcese: l’attaccante ricevuta palla in area, si gira prontamente e conclude a rete, ma ancora la conclusione finisce alta. 
La pressione del Furci è costante e al 28’ arriva il meritato vantaggio e l’ancor più meritato primo gol in maglia furcese di Principato: è Beccaria a confezionare un preciso assist verso l’area e questa volta il preciso rasoterra in diagonale che si infila in porta non è vanificato da alcuna irregolarità.
Il vantaggio innervosisce gli ospiti mentre il Furci prende sempre più sicurezza e costanza nela fase offensiva: al 29’ l’incontenibile Principato crossa dalla destra per Cutroneo in area il cui tiro è murato dalla difesa; poco dopo è un contropiede di Galletta a innescare la conclusione di Beccaria, ma Biviano si salva in due tempi.
Al 33’ su un intervento in uscita alta Barbera subisce fallo, mentre è ancora Principato a sfondare sulla destra e cercare sul lato opposto il liberissimo Galletta che si avventa in scivolata sulla sfera mandando però il pallone fuori a mezzo metro dal palo.
Al 39’ grosso brivido per Barbera, che vede scagliata verso la sua porta una conclusione al volo insidiosissima di Libro servito da un compagno su fallo laterale, parabola che per fortuna si spegne fuori sfiorando la traversa.
Poi finale ancora di marca furcese con Lo Re pericoloso al 42’ su angolo calciato sul secondo palo da Beccaria, ma il colpo di testa da buona posizione del difensore rimbalza sul terreno e finisce alto.

SECONDO TEMPO: IL SAPONARA RECLAMA UN RIGORE POI IL FURCI ARROTONDA ILRISULTATO
Con il gioco saldamente nelle mani del Furci il Saponara cerca nuovi assetti e nell’intervallo Mabilia prende il posto di Russo. Ma la 5’ è una grande azione sulla destra di Galletta a fornire un perfetto assist a Cutroneo che davanti al portiere calcia a botta sicura ma spedisce alto.
Ancora cambio per il Saponara tre minuti dopo con Rodi che prende il posto di Battaglia per rinvigorire l’offensiva ospite. Ciatto risponde mettendo dentro Maimone al posto di Cutroneo portando il centrocampo a tre e Baccaria dietro le due punte Principato e Galletta.
Ma è il Saponara ad approfittare al 15’ di un passaggio forzato a centrocampo, ma la pericolosa conclusione di Lombardo sfiora sibilando la traversa con Barbera proteso in un disperato intervento.
Un minuto dopo la risposta furcese: su fallo laterale è Galletta a servire palla sulla sinistra per Principato che si spinge verso l’area e conclude in diagonale, mandando la sfera a stamparsi sul palo con Biviano battuto.
Al 17’ l’episodio sul quale il Saponara ha recriminato tanto: è il rapidissimo Brigando a rubare palla su intervento di Coledi che aggancia il piede del numero nove ospite con l’arbitro che però non ravvisa una irregolarità apparsa netta. A nulla servono le veementi proteste degli ospiti mentre il Furci riprende la trama offensiva con Galletta che da destra serve principato sul palo lontano il cui tiro viene ribattuto. E dopo una ammonizione rimediata da Alessio Tomasello per un fallo su Brigandì, arriva il gol del raddoppio del Furci: è Beccaria a battere un calcio d’angolo teso verso la porta dalla destra e sul primo palo dove è Cerrito ad anticipare tutti e mettere in rete il due zero.
Il raddoppio non è affatto ben digerito dal Saponara che poco prima per un attimo aveva intravisto il possibile pareggio e la reazione rabbiosa è affidata al vivacissimo Brigandì che al 27’ chiede triangolo al limite d’area e lo riceve per un tiro da buonissima posizione che però passa vicino al palo spegnendosi fuori con Barbera impossibilitato ad intervenire.
Il cercare di riaprire la partita sbilancia un po’ gli ospiti che rischiano ancora tantissimo alla mezz’ora quando Beccaria si accentra dalla sinistra e scarica un diagonale imparabile per Biviano che però si stampa sul palo. Prateria che si apre per Galletta due minuti dopo e l’attacante non si fa attendere per il suo primo gol stagionale infilando rasoterra l’uscita del portiere.
Sul tre a uno Ciatto toglie Colei e mette al suo Posto Pino, subito dopo è poi la volta di Di Nuzzo che rileva Cerrito per un finale nel quale il Saponara rialza la testa con orgoglio. Al 37’ una azione insistita porta al tiro Brigandì, ancora una volta questione di centimetri il suo appuntamento mancato con il gol; al 43’ ancora il guizzante numero nove a trovare spazio a destra e mettere in mezzo per il solissimo Gangemi che conclude alto nei pressi del dischetto del rigore.
E il risultato sembra ormai acquisito, quando al 90’ è Di Nuzzo ad avviare una bella ripartenza e dopo aver superato un avversario e guadagnato metri nella metà campo avversaria, serve Beccaria che stoppa e calibra una delle sue parabole imprendibili che non lascia scampo a Biviano, suggellando così il risultato sul quattro a zero.

TABELLINO
Reti: 28’ Principato, 70’ Cerrito, 77’ Galletta, 90’ Beccaria
FORMAZIONI
Asd Furci: Barbera, Tomasello A., Burgio, Cerrito, Coledi, Lo Re, Galletta, D’Agostino, Principato, Beccaria, Cutroneo C. A disposizione: Carrolo, Pino, Proteggente, Di Nuzzo, Maimone, Pagano, Carpillo. Allenatore: Ciatto.
Saponara: Biviano, Centorrino, Libro, Midiri, Russo, Zito, Battaglia, Cangemi, Brigandì Ro., Lombardo, Brigandì An. A disposizione: Venuto, Furnari, Rodi, Mobilia, Parisi, Merlino. All. Gugliotta.
Arbtiro: Costantino.

tratto da www.furcisiculo.net

logo_furci_siculo_sito

{/xtypo_rounded2}

 

primi sui motori con e-max.it

Statistiche

Blu.-Palla-in-rete.jpg