Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

entrata in campo Apd Futura Brolo SinagraAl Barone Salleo, davanti a una nutrita cornice di pubblico, in una giornata piovosa va in scena il big match tra il Sinagra, secondo in classifica, e la capolista Futura Brolo.

Il Sinagra presenta la solita e collaudata difesa a quattro, guidata al centro da  Anfuso e Aquilia, e con ai lati Bonfiglio e Gregorio. A centrocampo operano G.Gaudio, Naciti e Giglia, mentre al centro dell’attacco agisce il bomber Mancuso, coadiuvato da Salpietro e Giordano.

{xtypo_rounded2}

TRA SINAGRA E FUTURA VINCE IL NERVOSISMO

 

SINAGRA 1- FUTURA 1

MARCATORI: Mancuso (S) su rig.  al 54’, Svelti (F) al 94’

SINAGRA

Manera, Bonfiglio Anfuso  Aquilia  Gregorio, G.Gaudio (dal 75’ F.Gaudio) Naciti  Giglia, Salpietro (dal 90’ Pintabona) Giordano  Mancuso    All. Ioppolo

FUTURA

Domianello, Triscari Vitale  Scaffidi  B. Condipodero, Di Luca (dal 60’ Faustino ) Spinella  Fazio, Svelti Gioitta  Tuccio (dal 75’ Arasi s.v.)   All. Ricciardello

 

Il commento

entrata in campo Apd Futura Brolo SinagraAl Barone Salleo, davanti a una nutrita cornice di pubblico, in una giornata piovosa va in scena il big match tra il Sinagra, secondo in classifica, e la capolista Futura Brolo.

Il Sinagra presenta la solita e collaudata difesa a quattro, guidata al centro da  Anfuso e Aquilia, e con ai lati Bonfiglio e Gregorio. A centrocampo operano G.Gaudio, Naciti e Giglia, mentre al centro dell’attacco agisce il bomber Mancuso, coadiuvato da Salpietro e Giordano.

La Futura deve fare a meno dell’infortunato Letizia e dello squalificato Masi. L’allenatore  Ricciardello, per ovviare alle due importanti assenze, schiera al centro della difesa Vitale, che va a fare compagnia a Scaffidi. A metà campo viene invece impiegato Spinella, di solito utilizzato in attacco. Davanti i titolarissimi Gioitta e Tuccio vengono affiancati da Svelti, che rispetto ai due agisce comunque in posizione più arretrata.

Nella  prima frazione di gioco la partita, all’insegna del tatticismo, è molto noiosa e con poche occasioni da segnalare.

saluto prima della gara Futura Brolo SinagraAl 5’ Mancuso si gira in bello stile e fa partire un tiro angolato ma debole, che Domianello para senza troppi patemi d’animo. Al 19’ una punizione di Spinella viene ribattuta dalla barriera. La palla torna ancora a Spinella che conclude centralmente, respinge l’estremo difensore del Sinagra Manera con qualche difficoltà. Al 22’ Gaudio, direttamente da calcio d’angolo, opta per una velenosa parabola a rientrare, salva di testa sulla linea Condipodero. Al 38’ il Sinagra è ancora pericoloso su calcio piazzato: batte Gregorio all’improvviso sorprendendo tutti, ma la palla sfila di poco a lato. Infine al 43’ l’ottimo Condipodero conclude dalla distanza di poco alto. Il primo tempo scorre così via senza particolari emozioni.

 

Il secondo tempo, invece, è molto più agguerrito e avvincente. La partita però  si fa troppo nervosa, e potrebbe anche degenerare in rissa, a causa della troppa foga messa in campo dai giocatori brolesi. Fortunatamente a dirigere l’incontro c’è un ottimo arbitro, il signor  Di Giovanni di Acireale, che, dovendo gestire situazioni molto difficili, arbitra in modo impeccabile.

Al 54’ Giordano entra in area e dribbla Triscari, il quale lo atterra: il direttore di gara, senza alcun tentennamento, indica il dischetto ed espelle il già ammonito difensore brolese. Si incarica della trasformazione Mancuso che, con un tiro rasoterra e angolatissimo, infilza Domianello.

azione futura Brolo SinagraNel corso della ripresa il più ispirato è sicuramente Giordano, che con numerosi dribbling ubriacanti irride gli avversari, facendoli innervosire. Al 61’ a cadere nel suo tranello è il nervosissimo Vitale, il quale commette un fallo bruttissimo e inqualificabile, meritandosi la giusta espulsione.

Con una Futura ormai ridotta in nove uomini, la partita sembra in discesa per il Sinagra, che però continua a creare poco e non riesce a chiudere la partita. La formazione brolese, invece, mostra grinta, carattere e determinazione, riuscendo anche ad avere delle occasioni pericolose.

All’85’ un perfido diagonale di Gioitta viene deviato da Gregorio in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner, calciato da Spinella, Svelti si butta alla disperata in scivolata ma non riesce a intervenire. Al 90, per una stupida ingenuità, l’arbitro caccia dal campo Mancuso, già ammonito.

La partita sembra finita, ma negli ultimi minuti la Futura, prodigatasi in un ultimo sforzo, riesce a riacciuffarla per i capelli, trovando al 93’ un pareggio che ha dell’incredibile: su una punizione dalla trequarti Spinella calcia verso l’area di rigore sinagrese, impatta di testa in modo perfetto Svelti che deposita la palla all’incrocio dei pali  e va a esultare con tutti i suoi compagni sotto la curva, occupata dai molti tifosi brolesi.

A fine partita un Sinagra apparso molle, sfilacciato e molto al di sotto delle proprie possibilità si deve rammaricare per non essere riuscito a chiudere una partita che si era messa fin troppo bene. La Futura, invece, pur dovendo fare mea culpa per il troppo nervosismo, ha mostrato una condizione di forma strepitosa, e una grinta e un orgoglio non indifferenti, a testimonianza dell’ottimo lavoro svolto finora dal competente e preparato mister Ricciardello.

Foto di Roberta Virzì

Le pagelle di Andrea Gaudio e Marco Adornetto

 

SINAGRA

Manera 6  Viene impegnato in 2-3 circostanze dove si fa trovare sempre pronto. Unico neo un'uscita a vuoto nel primo tempo che poteva costare cara alla compagine giallorossa

Gregorio 6  Partita di sacrificio

Anfuso 6 Non al meglio della condizione, riesce comunque a dare il suo contributo. Affidabile

Aquilia 6,5  Pulito e ordinato negli interventi difensivi,con Anfuso forma una delle coppie centrali più forti del torneo

Bonfiglio 6  Ordinaria amministrazione

Giglia 5,5  Non sempre riesce a contenere le iniziative dei centrocampisti avversari. Apparso sottotono rispetto alle partite precedenti

Naciti 5  Dovrebbe essere lui a dettare i tempi di gioco della sua squadra ma non lo fa quasi mai, sbagliando troppo in fase d’impostazione.

Gaudio 5,5 Soffre le ripartenze avversarie non riuscendo a imporre il suo gioco

Salpietro 5  Troppo molle. Non affonda e non vede mai la porta, dal suo lato Condipodero ha vita facile

Mancuso 6  Dà vita a un bel duello con Scaffidi. Segna con freddezza il rigore del vantaggio. Poi un ingenuità  gli costa l'espulsione 

Giordano 7  Da una sua azione nasce l'episodio del rigore. Da quel momento in poi è immarcabile. Fa innervosire gli avversari con i suoi dribbling ubriacanti.


All. Ioppolo  6  Si rivela felicissima la scelta di puntare sulla tecnica di Giordano. Poteva gestire meglio il vantaggio di gol e uomini in campo. Non riesce a infondere ai suoi la giusta grinta.

 

FUTURA

Domianello 6  Mai impegnato seriamente, si dimostra comunque un portiere sicuro e affidabile

Scaffidi 6  Contiene Mancuso con le buone e con le cattive

Vitale 4  Disordinato e nervoso per tutta la partita. Poteva evitare il bruttissimo fallo su Giordano. Giustamente espulso dall’arbitro.

Triscari 5 Ingenuo sia sulla prima ammonizione, per aver allontanato la palla, che sul fallo da rigore. Abbocca troppo spesso alle finte di Giordano

Condipodero B 7  Il migliore dei suoi. Difende e spinge con forza e costanza dall’inizio alla fine. Dal suo lato Salpietro non vede mai palla.

Di luca 5  Completamente avulso dalla partita, sbaglia anche il più semplice degli appoggi

Spinella 6,5 Dai suoi piedi passano tutte le azioni della Futura. Insostituibile

Fazio 6,5 Lotta su ogni palla, trovando anche le forze per cercare qualche inserimento in area giallorossa. Esce stremato ma felice dal campo. Encomiabile

Svelti 6  Grande corsa. Anche lui partecipa alla gara di falli su Giordano rischiando qualcosa con un intervento da cartellino arancione. Ha il merito di segnare il gol del pareggio

Giotta 6,5   Si mette a servizio della squadra, procurandosi una miriade di falli, e proprio da uno di questi nasce la punizione che porterà  al pareggio. Nel finale mostra grande grinta e determinazione.

Tuccio 5 Abulico e impreciso

All. Ricciardello 7  Compie le scelte giuste sia all’inizio che a partita in corso. Incita i suoi fino alla fine. La sua squadra, pur non essendo la migliore del campionato, è sicuramente la più in forma

 

ARBITRO: Di Giovanni 7,5  Non capita spesso che il direttore di gara risulti il migliore in campo. Prestazione impeccabile. 

{/xtypo_rounded2}

 

Pin It

Login Form

>

Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

Inviaci comunicati stampa, articoli e news

© 2019 Nebrodisport
Joomla Templates by JoomZilla.com
Back to Top