http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/71096_47151167748_1133802_n.jpgLa società asd Piero Mancuso ritiene che sia doveroso far chiarezza su quanto riportato nella obiettiva” cronaca della partita redatta da Nino La Rosa.
Tralasciando la cronaca della partita redatta da un tifoso e non da un serio ed imparziale giornalista facciamo chiarezza sui fatti accaduti nel dopopartita dai quali la Ns. Società prende le distanze.

{xtypo_rounded2}

COMUNICATO STAMPA
ASD PIERO MANCUSO

Messina li 16/02/2011

http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-snc4/71096_47151167748_1133802_n.jpgLa società asd Piero Mancuso ritiene che sia doveroso far chiarezza su quanto riportato nella obiettiva” cronaca della partita redatta da Nino La Rosa.
Tralasciando la cronaca della partita redatta da un tifoso e non da un serio ed imparziale giornalista facciamo chiarezza sui fatti accaduti nel dopopartita dai quali la Ns. Società prende le distanze.
Il Sig. Filorimo del Valle del Mela alla fine del primo tempo ha avuto un battibecco con il custode della struttura dell’Annunziata di Messina dovuta al fatto che lo stesso Filorimo durante l’intervallo ha più volte sbattuto la porta degli spogliatoi ed assunto un atteggiamento minaccioso ed ingiurioso nei confronti dello stesso custode e del presidente onorario della ns Società al quale voleva impedire con la forza l’accesso nello spogliatoio dell’arbitro.
Precisando che il custode della struttura è UN DIPENDENTE COMUNALE e non fa parte della società asd Piero Mancuso.
A fine gara mentre si rientrava negli spogliatoi lo stesso Filorimo è entrato in contatto verbale con DUE persone a bordo campo alla presenza dello stesso La Rosa e di Francesco Mancuso che si è prodigato affinché nessuna delle persone riconducibili alla Piero Mancuso potesse entrare in contatto con Filorimo e La Rosa ,una volta che gli stessi raggiungevano la scala che porta allo spogliatoio il Filorimo veniva a contatto fisico con il custode della
struttura e nello spintonarsi i due insieme a La Rosa,Mancuso ed altri due dirigenti della Mancuso sono finiti giù con qualche spavento e con contusioni riportate dal Filorimo e dal custode.
Fermo restando che quanto riportato è oggetto di indagine delle competenti autorità ci preme smentire (con testimonianze e fatti) che le dieci persone con la tuta della ns società il La Rosa sa bene che non erano presenti e sa altrettanto bene che lo stesso Filorimo ha indicato nel custode la persona con cui è entrato in contatto e non ha indicato 10 persone….
La nostra società festeggia quest’anno il decimo anno di attività ed il nome di Piero Mancuso è da sempre circolato nel calcio come esempio di lealtà e sportiva prima da giocatore poi da tecnico e quindi dai suoi parenti intitolandogli una squadra che incarna i valori del compianto sportivo messinese.

{/xtypo_rounded2}

Pin It

Login Form

© 2019 Nebrodisport
Joomla Templates by JoomZilla.com
Back to Top