SCEGLI IL CAMPIONATO

Risultati Terza Barcellona A

Classifica Terza Barcellona A

# Squadra G PTS
1 San Mauro 20 49
2 Tortorici 20 48
3 Caronia 20 38
4 Mistretta 20 37
5 T.C. Acquedolci 20 32
6 Green Tusa 20 29
7 Novara 20 28
8 Longi 20 18
9 Tusa Anspi 20 14
10 Oliveri 20 14
11 Mirto 20 4

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cronaca di Rodì Milici 2 – 2 Tripi e di un gran gesto di Fair Play

{xtypo_rounded2}

Cronaca di Rodì Milici 2 – 2 Tripi e di un gran gesto di Fair Play
calcioLe squadre si presentano al confronto con tre punti ciascuno frutto di una vittoria e di una sconfitta. In avvio del match, il Rodì preme subito sull'acceleratore creando pericoli, generando scompiglio nella difesa avversaria e colpendo un palo a portiere ospite ormai battuto.
Superato lo shock iniziale, il Tripi si risveglia dal torpore dei primi minuti ed inizia ad affacciarsi pericolosamente in zona di attacco costringendo il Rodì sulle difensive; il portiere di casa viene così chiamato un paio di volte in causa disimpegnandosi egregiamente ma questi nulla può quando, circa alla mezz'ora del primo tempo, sfruttando uno schema da calcio d'angolo, un perfetto uno-due con Italiano libera al tiro la punta Di Luca Cardillo Antonio il quale inquadra l'angolino da posizione defilata e porta in vantaggio il Tripi per il meritato 0 ad 1.
Subito il gol, il Rodì accusa il colpo della rete del vantaggio avversario non mostrando nell'immediato una veemente reazione se non in occasione di calci di punizione e palle piazzate da ragguardevole distanza. Così il primo tempo fila via liscio per gli ospiti che vanno negli spogliatoi in vantaggio per una rete a zero.
Al rientro per il secondo tempo il Rodì torna in campo molto più convinto e battagliero producendosi immediatamente in un assedio alla porta avversaria che però non produce occasioni da gol degne di nota. Tutt'altro, è il Tripi che in due occasioni potrebbe portarsi sullo zero a due: la prima quando in seguito ad una ripartenza la punta ospite si trova quasi a tu per tu con il portiere ma invece di sfruttare il vantaggio sull'avversario per concludere in porta, cincischia e si lascia rimontare dal tenace capitano-difensore della squadra di casa il quale chiude in angolo. La seconda occasione quando, in seguito ad un corner, gli ospiti colpiscono la traversa con Italiano da posizione favorevolissima.
Scampato il pericolo, il Rodì torna prepotentemente all'attacco alla ricerca del pari e per poco non ci riesce ma in due circostanze il portiere ospite nega la gioia del gol agli uomini di casa. L'appuntamento col gol però è solo rimandato poiché, circa a metà della ripresa, il Rodì trova il gol del pareggio su calcio di rigore concesso dall'arbitro per fallo di mano in area del difensore ospite. Calcio di rigore trasformato senza non poche apprensioni per i tifosi di casa in quanto Lombardo intuisce la direzione del tiro ma non riesce a deviare in corner.
Subito il pari, il Tripi cerca di riportarsi in vantaggio tornando a costruire come nella parte centrale del primo tempo ma oggi la sfortuna attanaglia gli uomini di mister Miligi i quali, sugli sviluppi di un altro corner colpiscono nuovamente la traversa sempre con il solito Italiano.
Ma proprio nel momento in cui il Tripi sembra dia l'impressione di poter arrivare alla rete del vantaggio, il Rodì trova la marcatura del 2 ad 1. L'episodio avviene a circa dieci minuti dalla fine. Il tutto nasce da una palla a due sulla trequarti ospite che l'arbitro scodella per una precedente interruzione del gioco. Il centrocampista del Rodì calcia la palla in direzione dell'area di rigore ospite per restituire la stessa ma la punta di casa, non rendendosi conto che si trattava di una palla restituita agli avversari, scatta in solitario ed, una volta scartato il portiere, mette dentro la rete del vantaggio dei padroni di casa. Da questo momento, per svariati minuti, passeranno attimi di vera concitazione dove è la tensione a farla da padrone ma il tutto viene risolto dalla grande sportività dei padroni di casa i quali, rendendosi conto delle circostanze che hanno portato al vantaggio, consentono agli ospiti, una volta ripreso il gioco, di involarsi indisturbati verso la propria porta per portare il risultato nuovamente in condizioni di parità.
La partita termina così senza ulteriori note con un punto per parte in virtù del 2 a 2 finale. Da rimarcare ancora una volta la sportività dei ragazzi del Rodì i quali si sono resi protagonisti di un gesto nobile nei confronti di chi si era sentito defraudato per una pura e semplice incomprensione.
La società l'allenatore e tutti i giocatori del Tripi rendono merito ai ragazzi ed alla società del Rodì per il gran gesto di fair play, per il rispetto delle regole e per la grande onestà. COMPLIMENTI
L.G.

{/xtypo_rounded2}

 

primi sui motori con e-max.it

Statistiche

pallone.jpg